Arianna Piscitelli

OBIETTIVI DEL CORSO FORMATIVO

Il corso formativo di modellismo sartoriale è fondamentalmente pratico e si basa in primo luogo sullo studio del metodo per prendere le misure, sull'analisi della vestibilità dei capi, sulla creazione e sviluppo dei modelli in carta (su taglia o su misura) ed infine sulla loro realizzazione finale.

 



PROPOSTA FORMATIVA

- Studio delle misure
- Studio della vestibilità
- Modello sartoriale
- Alta moda
- Tecniche di modellistica
- Piazzamento su tessuto
- Storia del costume e della moda
- Capacità ideativa
- Sviluppo delle taglie
- Tecniche di progettazione
- Controllo dei costi e consumi
- Controllo qualità
- Accessori di moda
- Scheda tecnica
- Tecniche di confezione sartoriale
- Merceologia 1 : fibre e filati
- Merceologia 2 : Tessuti e materiali
- Studio della Silhouette
- Basi della modellistica
- Tecniche di modellistica sartoriale, Prêt-à-porter \ Haute couture
- Studio delle basi ( corpetto\abito ecc)
- Trasferimenti di riprese
- Studio dei colli
- Studio delle maniche
- Studio delle gonne
- Studio delle camicie
- Studio dei pantaloni
- Studio degli abiti
- Studio delle giacche
- Studio dei cappotti
- Corpetti e Bustier
- Lingerie


FREQUENZA

Frequenza e durata del corso: minimo 3 mesi
Durata lezioni: dal lunedì al venerdì dalle 18.00 alle 20.00
                             o il sabato dalle 9.00 alle 12.00 e/o dalle 14.00 alle 17.00)

COSTO DEL CORSO

 

Iscrizione : 150,00 euro (una tantum che copre l'intero svolgimento del corso)

Rate mensili: a partire da 100,00 euro al mese (a seconda della frequenza scelta)

Contattaci  per iscriverti alla lezione di prova GRATUITA


Donna, Uomo, Bambini e Intimo

Mestiere antico quello del sarto, ma mai scomparso. Il sarto è un’artigiano capace di realizzare un capo d’abbigliamento intervenendo in tutte le fasi di lavorazione : dal valutare le misure, all’eseguire il taglio della stoffa, dall’apportare le modifiche necessarie, al realizzare i vari tipi di cuciture e rifiniture necessarie al confezionamento. E in ultimo allo stirare il capo una volta completato. Il sarto occupa indubbiamente un ruolo di rilievo nella fase di produzione dei capi di moda, tanto nell’ambito della libera professione quanto nell’ambito industriale.

La sua infatti è un’attività molto articolata e fondamentale nella fase di lavorazione e produzione. Ad esempio il sarto “modellista”, cioè colui che crea i “cartamodelli”, concretizza su carta i disegni ideati dallo stilista, ovvero progetta la realizzazione concreta di un capo studiandone la struttura degli elementi costitutivi e le modalità di assemblaggio.

Per quanto le nuove tecnologie abbiano raggiunto anche l’attività sartoriale, la capacità di realizzazione artigianale continua a mantenere un’importanza notevole, perciò il ruolo del sarto rimane è rimarrà insostituibile.Bisogna inoltre sottolineare che, la creatività espressa nella esecuzione sartoriale italiana è tra le più ammirate ed elogiate in tutto il mondo. L’industria dell’abbigliamento è stata per molto tempo svincolata da una progettualità creativa e maggiormente focalizzata sulla produzione seriale. Il concetto di “confezione”, applicato alla produzione industriale, ha rivoluzionato il mestiere sartoriale, spogliandolo delle proprie valenze creative. E’ proprio la creatività invece, ed in particolare quella italiana, che ha sempre rappresentato questa professione.

NORLEM ITALIAN FASHION SCHOOL NORLEM ITALIAN FASHION SCHOOL
Via Roma, 18 - 21047 Saronno (VA)
02.960 2190
info@norlemfs.it
Seguici su:

Facebook
Twitter
Google +
Pinterest
Youtube
Instagram
itenfrde